BSI è orgogliosa di sostenere la WinteRace 2016

Per il secondo anno consecutivo BSI sostiene la WinteRace 2016, un grande evento, una gara automobilistica invernale organizzata da Alte Sfere, con il patrocinio del Senato della Repubblica e del Comune di Cortina d’Ampezzo. La competizione anche in questa edizione avrà luogo ai piedi delle Dolomiti nell’incantevole cornice di Cortina d’Ampezzo, 3-5 marzo p.v.

WinteRace 2016 presentazione quarta edizione

Alte Sfere presenta la quarta edizione della WinteRace

Cortina d'Ampezzo - 3/4/5 Marzo 2016

Dal 3 al 5 Marzo 2016 sarà sempre la “Regina delle Dolomiti” ad ospitare la quarta edizione della WinteRace, la Super Classica ACI Sport, organizzata da Alte Sfere e riservata a 80 vetture costruite entro il 1976. 

Le iscrizioni sono aperte e chiuderanno il 12 Febbraio 2016. 

La grande novità dell'edizione 2016 è il “1st PORSCHE WINTERACE” dedicato alla partecipazione di 30 vetture monomarca che verranno selezionate dall’organizzazione: le auto storiche (costruite dal 1977 al 1990) e quelle moderne (costruite dal 1991 ad oggi) partiranno in coda alla gara e avranno una loro classifica e premi dedicata.

In questa quarta edizione gli equipaggi si sfideranno lungo un percorso di oltre 400 km, in ore diurne; la competizione prevede 70 prove cronometrate suddivise in 43 prove con rilevamento a fotocellula e 9 prove di media al decimo di secondo con 27 rilevamenti.

A far da cornice, oltre agli imponenti passi dolomitici innevati, le sinuose valli austriache dell’Osttirol. 

L’equipaggio che avrà ottenuto il miglior risultato sommando le due modalità di rilevamento, verrà proclamato vincitore della WinteRace 2016 e sarà premiato dalla Parmigiani Fleurier con un prestigioso orologio Tonda Métrographe. L’equipaggio che risulterà il migliore nelle prove di media riceverà in premio un lingotto d’oro del peso di 100 grammi, offerto dalla BSI Banca della Svizzera Italiana

La Manifestazione avrà inizio Giovedì 3 Marzo con le Verifiche Tecniche e Sportive presso il prestigioso Cristallo Hotel Spa&Golf*****L, cui seguiranno il briefing del Direttore di Gara e il Welcome Light Dinner, offerto dalla BSI per tutti i partecipanti.

Visto il grande successo riscontrato nella passata edizione, la protagonista della prima tappa di gara, venerdì 4 Marzo, sarà ancora l’Austria: dopo la partenza da Cortina, gli equipaggi si dirigeranno verso il Lago di Misurina, Dobbiaco e San Candido; giunte in territorio austriaco le vetture attraverseranno Sillian, Obertilliach, Maria Luggau, Liesing, Sankt Jakob, Kötschach, Oberdrauburg per arrivare a Lienz, dove ci sarà la presentazione delle auto nel centro storico. Dopo la sosta per il pranzo la gara ripartirà alla volta di Bannberg, Sankt Justina, e Sillian per terminare in Italia. Le ultime prove si svolgeranno a Dobbiaco e poi si rientrerà a Cortina d’Ampezzo.

Sabato 5 Marzo, la seconda tappa partirà sempre da Cortina. Gli equipaggi si dirigeranno verso il Passo Falzarego, attraverseranno Arabba e Corvara in Badia per continuare verso Passo Gardena, passando per Ortisei e raggiungendo la storica Abbazia di Novacella, a cui farà seguito la pausa pranzo; subito dopo le vetture ripartiranno alla volta di Chienes, Longega, San Vigilio di

Marebbe e Passo Furcia, Valdaora e Monguelfo per rientrare a Cortina d’Ampezzo, dove saranno presentate al pubblico.

La Manifestazione si concluderà sabato sera con la Cena di Gala e la Cerimonia di Premiazione.



Diversi sono i pacchetti che gli organizzatori hanno predisposto per l’iscrizione alla WinteRace 2016 con l’intento di promuovere, oltre alla partecipazione giovanile alle gare di Regolarità Classica, anche quella di equipaggi femminili con le proposte “Under 35” e “Lady”. 

La WinteRace vuole posizionarsi in un contesto dove si privilegiano il divertimento e l’abilità in gara, lungo un percorso straordinariamente unico, coadiuvato da un’organizzazione attenta alle esigenze degli equipaggi e da una ospitalità di alto livello sostenuta dagli importanti sponsor e partner che rinnovano la loro presenza anche per l’edizione 2016, quali BSI private banking Lussemburgo, PARMIGIANI FLEURIER, brand specializzato nell’orologeria di alta gamma, CENTRO PORSCHE PADOVA filiale diretta di Porsche Italia, HDI ASSICURAZIONI, SOLASIE’ abbigliamento e accessori ispirati al Rugby e CRISTALLO HOTEL SPA&GOLF unico cinque stelle lusso delle Dolomiti. 

La Manifestazione gode del Patrocinio del Senato della Repubblica, oltre a quello del Comune di Cortina d’Ampezzo e della città austriaca di Lienz.


Alte Sfere riconferma la propria presenza al Salone Internazionale Auto & Moto d’Epoca di Padova

Alte Sfere riconferma la propria presenza al Salone Internazionale Auto & Moto d’Epoca di Padova per presentare la 4^ edizione della “WinteRace”, Super Classica ACI Sport che si terrà a Cortina d’Ampezzo dal 3 al 5 Marzo 2016 all’interno della quale si terrà il “1st Porsche WinteRace”  dedicato a 30 vetture della casa tedesca costruite dal 1976 ai giorni d’oggi. Il nostro staff Vi aspetta presso lo stand Alte Sfere all’interno del Padiglione 4, per l’occasione arredato dal Partner Elbi Spa, Groove collection - Placement coordinator: Menichetti Eventi Studio.

WinteRace 2015: L'Austria incanta gli equipaggi della WinteRace

WinteRace 2015: L'Austria incanta gli equipaggi della WinteRace
 
Cortina d’Ampezzo, 6 marzo 2015: Il forte vento di ieri ha spazzato via ogni nube, regalando agli equipaggi della WinteRace paesaggi incantevoli e panorami innevati suggestivi.

La gara è partita alle ore 8.45 da Corso Italia sotto un cielo azzurro; molte le vetture senza capotte con equipaggi in perfetta tenuta invernale, una vera prova solo questa.

Il freddo, o forse l'età, ha messo i “bastoni tra le ruote” solo all'auto più "storica" della manifestazione: l'Alfa Romeo 6C 1750GT del 1930 che si è ritirata a causa di guasti tecnici.

Tanti i modelli rari che hanno sfilato oggi sulla passerella di Corso Italia: dalla Lancia Aprila del 1938, alla Mercury Club Coupe V8 del 1941; dalla Ferrari Dino 246 GTS del 1969, all'Alpine Renault A110 del 1971, alla Austin Healey degli anni ’60.

La tappa odierna, quella austriaca ha visto le auto dirigersi verso Dobbiaco; sul passo Cimabanchegli equipaggi si sono cimentati nella prima prova di media, in cui gli stranieri sono risultati più bravi degli italiani, che si sono poi "rifatti" nelle 4 prove cronometrate avvenute presso il Centro Culturale Grand Hotel Toblach. Suggestiva la sosta nel centro storico di Lienz dove c'è stata la presentazione agli spettatori e la pausa per il pranzo. In territorio austriaco il forte temporale della notte scorsa ha fatto cadere alcuni rami sulla strada, causando temporanei rallentamenti durante la loro rimozione. La gara è poi proseguita senza intoppi, fino al rientro in Italia a Cortina, dove le auto sono state presentate in Corso Italia alle 17.30 dalla giornalista Savina Confaloni, speaker ufficiale della manifestazione. Ad aprire la "sfilata", 30 vetture moderne Porsche del Porsche Sci Club.

Tra i top driver favoriti Giuliano Canè e Lucia Galliani, su Lancia Aprilia del 1938, Fontanella-Covelli, su Porsche 356 A del 1955, vincitori della scorsa edizione, Gamberini-Fanti su Alfa Romeo Giulia Super del 1966 e Aghem-Conti su Lancia Fulvia HF Fanalone del 1970.

Domani le condizioni meteo saranno nuovamente favorevoli, per la gioia dei partecipanti, pronti e agguerriti ad affrontare la seconda tappa che si svolgerà quasi completamente in Trentino Alto Adige.

L’EQUIPAGGIO FONTANELLA – COVELLI SU PORSCHE 356 A DEL 1955 BISSA LA VITTORIA DEL 2014 E FA IL PIENO DI PREMI

L’EQUIPAGGIO FONTANELLA – COVELLI SU PORSCHE 356 A DEL 1955
BISSA LA VITTORIA DEL 2014 E FA IL PIENO DI PREMI
 
Cortina d’Ampezzo, 8 marzo: Gianmario Fontanella e Annamaria Covelli su Porsche 356 A del 1955 sono, per il secondo anno consecutivo, i vincitori assoluti della WinteRace 2015. L’equipaggio del Classicteam Eberhard era in testa anche alla fine della prima giornata. Al secondo posto, con un distacco di 96 penalità, il team Sala-Bacci su Fiat 1100 103/TV del 1955 della scuderia Emmebi 70 Classic; terzo l'equipaggio Aghem-Conti su Lancia Fulvia HF Fanalone del 1970 della Scuderia Loro Piana Classic. Fuori dai giochi uno dei superfavoriti, Giuliano Canè, che ha rotto prima della partenza dell'ultima tappa.